w le fusa - gatti norvegesi delle foreste
home - gatti norvegesi delle foreste
allevamento w le fusa
chi siamo
contatti - gatti norvegesi delle foreste
il gatto norvegese delle foreste
il norvegese
salute e genetica
i miei gatti
il maschio
le femmine
i neutri
in loving memory
altri gatti
i cucciolil
cuccioli gatti norvegesi delle foreste
cucciolate gatti norvegesi delle foreste
piani - gatti norvegesi delle foreste
i cucciolil
foto gatti norvegesi delle foreste
links - gatti norvegesi delle foreste
links - gatti norvegesi delle foreste








Allevamento Riconosciuto
















cuccioli
 
Cuccioli nati il 21/05/2012

Padre:
Ch.Wonderful Gwen Evan Loki
Madre:
W le Fusa Amantha



Cuccioli nati il 27/03/2012

Padre:
Ch.Wonderful Gwen Evan Loki
Madre:
World Champion I* Prudence
Dell'Aurora del Nord

Cuccioli nati il 10/07/2008

Padre:
World Champion Kiegira's Skog E Elimar
Elliot
Madre:
DK* Dannebro's Eleanor

Cuccioli nati il 30/05/2008

Padre:
Anya's Forest Caleb
Madre:
NL* IC Cat Nettery's Maya

Cuccioli nati il 30/04/2008

Padre:
IC W le Fusa Bart
Madre:
World Champion I* Prudence
Dell'Aurora del Nord





L'accogilenza del cucciolo.... qualche consiglio


Siete arrivati a casa con il vostro cucciolo, voi gli volete giá tanto bene, ma lui non sa assolutamente chi siete; lui sa solo che non trova più la mamma e i fratellini, e soprattutto che gli odori che sente sono così nuovi da essergli ostili, ed è spaventato.
Una cosa da evitare è quella di lasciarlo libero in mezzo al pavimento e vedere come se la cava, un'altra è quella di accalcarglisi intorno parlando a voce alta.
Esclusi questi due comportamenti estremi, il modo migliore per approciarsi al nuovo arrivato, è che ciascun componente della famiglia lo tenga in braccio per qualche minuto, parlando a voce bassa e molto dolce, possibilmente accompagnando il tono della voce moderato, con qualche coccola e carezza. Quando il cucciolo sembrerà più tranquillo potrà essere messo per terra, senza però lasciarlo solo, in una stanza piccola, possibilmente quella dove avete intenzione di tenere la sua cassettina.
Lasciatelo esplorare per qualche minuto, facendogli ogni tanto qualche versetto di richiamo, accarezzandolo e, idicategli da subito, il luogo stabilito per la lettiera.
Quando vi sembrerà relativamente tranquillo potrete aprirgli la porta e permettergli di esplorare il resto della casa.
Anche se il cucciolo di Gatto Norvegese delle Foreste è, in genere, piuttosto curioso e difficilmente dimostra paura e timidezza, puó capitare che ogni tanto abbia delle crisi di nostalgia: consolatelo accarezzandolo e parlandogli dolcemente, capirà così che non è stato abbandonato, che c'è sempre qualcuno di cui si può fidare.
Dopo questa prima conoscenza dell'ambiente mettetegli a disposizione cibo e acqua, alcuni cuccioli accettano subito il cibo, altri fanno i diffidenti, abbiate comunque molta pazienza.

Talvolta, nei giorni immediatamente seguenti al cambio di casa, il piccolo manifesta delle scariche diarroiche con emissione di feci semiliquide o liquide, senza peraltro avere altri sintomi di malessere.
È un fenomeno dovuto allo stress, che passa anche da solo, in ogni caso un ciclo di fermenti lattici, talvolta costituisce un valido contributo ed una rapida soluzione del problema.
Spesso l'evento è riconducibile ad un'improvvisa varizione alimentare.
Io consegno sempre ai nuovi "amici umani" dei cuccioli provenienti dal mio allevamento, un kit con del cibo che assume regolarmente per assicurare la continuitá con il programma alimentare seguito in allevamento e fornisco degli utili consigli, al fine di proseguire quel tipo di alimentazione, perchè si tratta di una dieta bilanciata e calibrata per soddisfare il completo fabisogno nutritivodel cucciolo.
Tuttavia, molte delle persone che portano a casa un micio, soprattutto se è il primo, lamentano il fatto che il gattino rifiuta di mangiare i cibi consigliati dall'allevatore, mangiando peraltro qualsiasi altra cosa: non c'è da spaventarsi, in questo modo il cucciolo sta solo mettendo a dura prova la sua forza sul suo nuovo umano!
Scelgo sempre con cura ed attenzione il cibo per le sue caratteristiche nutrizionali, piuttosto che per assecondare gli sfizi del micio, e lui, da animale avveduto e perspicace quale è, si adatta volentieri.
Quando arriva nella nuova casa mette in atto tutte le strategie possibili per essere al centro dell'attenzione e, come tutti sanno, il rifiuto del cibo da parte di una creatura tanto piccola è in assoluto la strategia migliore.
Non fatevi prendere da troppe ansie: i cuccioli hanno una notevole riserva di grasso e un giorno senza mangiare non è dannoso, e non fatevi tiranneggiare, nel migliore dei casi lo scoprirete che ruba di nascosto, oppure vi renderete conto che la pappa tanto aborrita durante il giorno viene spazzolata durante la notte!
Se possibile, andate a prendere il vostro cucciolo o chiedete all'allevamento di consegnarvelo (se l'allevatore consegna i cuccioli nelle nuove case), alla vigilia di un week, di un ponte o di un periodo di ferie, in questo modo quando dovrete riprendere ad assentarvi per le vostre normali attività lavorative il cucciolo sarà completamente integrato nel suo nuovo ambiente.
Infine, il consiglio più importante che mi sento di dare a chi porta a casa un cucciolo, è di rimanere tranquillo senza farsi prendere da inutili timori che peraltro, senza accorgersene, trasferisce al nuovo arrivato.
La serenità è un'alleata preziosa e le coccole sono il miglior modo per farvi conoscere!! Buon divertimento con il vostro cucciolo!! :-)



 

 
 
 
Chi siamo      Contatti      Il Norvegese      Salute e Genetica      Il maschio      Le femmine      I neutri      In loving memory      Altri gatti      Cuccioli disponibili      Cucciolate      Piani futuri      Le vostre foto      Domande frequenti      Links